Melania Mieli

Melania Mieli è lo pseudonimo di uno scrittore italiano nato nel 1983. Ha debuttato nel 2015 con Il tredicesimo periodo, un romanzo sull'autodeterminazione attraverso il corpo e l'esplorazione del desiderio.
Dal 2015 al 2016 ha raccontato la storia dei dipendenti dello Studio sul web, e da questa esperienza è nato Il Piano dei Conti, un romanzo sul mondo del lavoro rappresentato in modo grottesco. Da novembre 2016 ha partecipato al movimento femminista "Non Una di Meno". Il suo sito, melaniamieli.com, è uno spazio di discussione con scrittori, musicisti e artisti indipendenti, in cui vengono approfonditi temi legati alla sessualità, al post porn e al femminismo.

Workshop


Pop Porn Fantasies

Melania Mieli

Segrete, nascoste, sbagliate. Così sono percepite le fantasie sessuali dal lato benpensante delle società che abitiamo. A meno che non si tratti del prodotto etero-normato, costruito sul desiderio stereotipato del maschio-occidentale, che invade film, porno tradizionale e persino spot pubblicitari. L’apprezzamento pubblico e la valorizzazione delle virtù “addomesticate”, quali l’eleganza e la purezza, crea limiti castranti alla favolosità delle nostre menti. É lì che vivono fantasie deliziosamente scellerate. E tirarle fuori è il primo e più forte atto di ribellione che ci possiamo regalare. In questo workshop daremo voce ai nostri più sublimi pensieri. Ci esprimeremo e ascolteremo, scoprendo cose inedite di noi stessi. Troveremo un tesoro di ispirazioni, desideri, parole che sarà importante condividere, a partire da chi ci è accanto. Alleniamoci a farci conoscere nella nostra pienezza: è un potente segnale di fiducia e di rispetto che possiamo riconoscere a chi ci vuole bene.


Leadership femminista

Melania Mieli

Nel nostro quotidiano siamo soliti veder agire i leader della società patriarcale in tutto il loro “splendore”: maschi bianchi che camminano spediti con una valigetta 24 ore di pelle in mano, politici rampanti che urlano sguaiati slogan, dongiovanni a digiuno di cultura del consenso. Ma il potere non è prerogativa machista. Ridiscutere le asimmetria di potere, status, risorse, che viene costruita e sorretta da pratiche maschiliste assume oggi un’urgenza particolare perché tale squilibrio limita lo sviluppo culturale, civile e sessuale. Indagare con coraggio l’autorità diventa dunque un’arma per aumentare la consapevolezza sulle proprie aree di forza e sui comportamenti limitanti. Durante questo workshop indagheremo il potere formale e quello erotico, coglieremo le trasformazioni in atto e sperimenteremo nuove forme di influenza.
Durante questo seminario indagheremo sul potere formale e sul potere erotico, coglieremo le trasformazioni in corso e sperimenteremo nuove forme di influenza.


it_ITItaliano
en_GBEnglish (UK) it_ITItaliano
Torna su

Continuando a utilizzare il sito, accetti i nostri Politica sulla privacy e l'uso dei cookie. Di Più

Le impostazioni dei cookie su questo sito Web sono impostate su "Consenti cookie" per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Ci preoccupiamo dei tuoi dati personali e riduciamo al minimo il loro utilizzo come scritto nel nostro Politica sulla privacy. Se continui a utilizzare questo sito web senza modificare le impostazioni dei cookie o fai clic su "Accetta" di seguito, acconsenti a questo.

Vicino