La quarta corda

Andrea è l’ideatore e il rope artist de La quarta corda.
Dopo essersi formato con importanti maestri europei e giapponesi, il suo interesse si è orientato verso il bondage giapponese tradizionale. Fondamentale è stato l’incontro con Akira Naka e Haruki Yukimura con cui ha studiato in Giappone. Il suo stile si fonda sulla comunicazione attraverso le corde, un kinbaku molto coinvolgente basato sul controllo della persona legata. Un profondo lavoro di elaborazione lo ha inoltre portato alla creazione di legature eleganti e originali, in cui si uniscono tradizione e innovazioni tecniche. E’ uno degli esperti de La valigia rossa, un progetto sulla sessualità femminile. La quarta corda performa e insegna costantemente in tutta Europa, ospite di importanti manifestazioni quali Shibari Showparty, Moscow knot, Shibari dojo Varsaw, London Festival of Rope Art, BoundCon, Rome BDSM Conference, Bound, EURIX, Ecole des cordes, ecc. Nel 2017 ha lanciato un nuovo progetto: Nawame, il primo webbook sul bondage giapponese, una risorsa completamente gratuita che raccoglie tutorial, video e articoli sul mondo del kinbaku e sullo stile de La quarta corda.
Naka Akira e Yukimura Haruki a Tokyo sono stati fondamentali per passare al tradizionale
Schiavitù giapponese.
Lo stile di quarta corda si basa sulla comunicazione attraverso le corde, un modo molto accattivante
kinbaku con un forte controllo del fondo.
Passando attraverso un continuo processo di sviluppo, Andrea ha adattato alcuni modelli e
ha creato il suo, realizzando uno stile personale, in cui tradizione e innovazione vanno di pari passo
mano.
La quarta corda insegna e si esibisce in tutta Europa, come ospite in eventi importanti come
Shibari Showparty, nodo di Mosca, Shibari dojo Varsaw, London Festival of Rope Art,
BoundCon, Rome BDSM Conference, Bound, EURIX, Ecole des cordes, ecc.
Nel 2017 La quarta corda ha lanciato un nuovo progetto: Nawame, il primo libro online gratuito
Bondage giapponese, con tutorial, video e articoli sul mondo di Kinbaku e su La
stile di quarta corda.

Workshop


Il cerchio

La quarta corda
Italiano con traduzione

Un'esperienza di gruppo in cui alto e basso si incontrano e in questa situazione sperimenteremo tutti gli elementi che caratterizzano giocando con le corde ma arricchito dal fatto che ogni volta ci troveremo di fronte a un altro partner con cui dialogare attraverso le corde.

Un'esperienza di crescita personale e di gruppo in cui non si tratta solo di legare o di essere legati, ma in cui dovremo necessariamente mettere al centro la comunicazione.

Quindi una corda significherà l'entrata nello spazio di un'altra persona, chiedendo e dando il permesso, un incontro, un gioco e un discorso una corda alla volta.

Dopotutto, questo è esattamente ciò che dovremmo fare ogni volta che leghiamo con le corde.


Kakehiki e Seme: Strategia e Tormento

Un viaggio dentro de se

La quarta corda

Usare la forza non è la migliore soluzione in schiavitù. A volte avere una giusta "strategia", un buon "Kakehiki", ti permette di superare un limite al partner, di fare qualcosa senza che lui si senta costretto. Dobbiamo avere la stessa strategia quando vogliamo lavorare con "tormento" sul nostro partner.

"Seme" non significa solo tortura, ma anche tormento. Significa scoprire le sue debolezze, le sue paure, le sue emozioni e spingendole a viverle in un contesto consensuale, intimo e controllato, per uscire alla fine più forti e più purificati.

In questo workshop parleremo di Kotobazeme (tortura con la parola), Shuuchinawa (corda della vergogna), Shikarizeme (tortura di rimprovero). Non useremo legature complesse, ma ci concentreremo sulla comunicazione che possiamo stabilire attraverso di loro.


it_ITItaliano
en_GBEnglish (UK) it_ITItaliano
Torna su

Continuando a utilizzare il sito, accetti i nostri Politica sulla privacy e l'uso dei cookie. Di Più

Le impostazioni dei cookie su questo sito Web sono impostate su "Consenti cookie" per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Ci preoccupiamo dei tuoi dati personali e riduciamo al minimo il loro utilizzo come scritto nel nostro Politica sulla privacy. Se continui a utilizzare questo sito web senza modificare le impostazioni dei cookie o fai clic su "Accetta" di seguito, acconsenti a questo.

Vicino